Immagine

Trasformare i pensieri negativi e limitanti

La nostra nascita è stata all'origine di una serie di convincimenti sulla vita e su noi stessi che si sono strutturati in schemi radicati presenti anche nell'individuo adulto. Tali schemi sono inconsci e dunque "automatici", ovvero scattano senza che ci sia una vera e propria decisione da parte nostra e quasi sempre nemmeno la consapevolezza della loro esistenza. Una caratteristica di questi schemi è che si auto-alimentano cercando e creando continue conferme. Per fare un esempio, accompagnati dal pensiero "io sono sbagliato" sperimenteremo continuamente nella nostra vita il rifiuto, la negazione, l'abbandono, il giudizio, la punizione, la scarsità, ecc..., tutti "figli" del nostro primo giudizio su noi stessi. Ecco dunque l'importanza di lasciare affiorare tali pensieri con la tecnica del Rebirthing in modo da prenderne consapevolezza e lavorare per lasciarli andare e sostituirli. Una delle tecniche per trasformarli è quella che prevede l'utilizzo di specifiche affermazioni. Non si cada nell'errore di ritenere la ripetizione di una frase una tecnica semplicistica e banale. Intanto consideriamo che se hanno un peso così influente quando sono al negativo dentro di noi, perché non dovrebbero essere efficaci quando espresse al positivo, magari a voce alta? Consideriamo poi che fino da piccoli siamo abituati a ricevere ed elaborare noi stessi "slogan" che diventano veri e propri condizionamenti. "La vita è dura", "bisogna sudarsi il pane", "i soldi sono sporchi e rovinano", ecc. ecc. ripetuti all'infinito dai nostri genitori lasceranno dentro di noi un simile convincimento. Anche la pubblicità utilizza con successo la tecnica delle affermazioni. Perché dunque non utilizzarla consapevolmente su noi stessi?

Un aspetto importante quando si sta usando la tecnica delle affermazioni è che esse smuovono ciò che vanno ad intaccare, lasciando emergere tutti i pensieri negativi in contrasto con l'affermazione utilizzata. Tali pensieri non vanno ignorati ma lasciati venire a galla per essere consapevolizzati e lasciati andare. Quando non avremo più questo tipo di reazione alle nostre affermazioni, potremo ritenere di avere sostituito il pensiero negativo con quello nuovo positivo.

 

 

Come utilizzare questa tecnica:

Lavora con due o più affermazioni contemporaneamente (non aver paura di sovraccaricare la mente, è abituata a ben altri bombardamenti di messaggi).

Struttura le affermazioni personalizzandole: Io + nome + affermazione Es: Io Mario mi sento al sicuro nelle relazioni

Per le affermazioni scritte i momenti migliori sono la sera prima di addormentarsi o nei momenti di relax della giornata.

Dividi il foglio in due colonne. A sinistra scrivi le affermazioni in colonna. Fai una pausa e un respiro profondo dopo ognuna ascoltando le tue reazioni. Prendi nota sulla colonna di destra dei pensieri negativi che ti sono venuti. Continua fino a riempire il foglio. Concludi sempre l'esercizio con l'affermazione e non con un pensiero negativo.

Ripeti l'esercizio variando le affermazioni oltre che alla prima anche alla seconda e terza persona.

Sentiti libero di elaborare le affermazioni che senti più vere.

 

 

Da: Yogananda - affermazioni scieintifiche di guarigione

Riportiamo alcune frasi tratte dal volumetto di Yogananda che, se interessati alla tecnica delle affermazioni, vi invitiamo caldamente a leggere.

Le parole pronunciate sono dei suoni originati dalle vibrazioni dei pensieri e i pensieri sono a loro volta delle vibrazioni emesse dall'ego o dall'anima.

Le parole umane sono prive di vita se non sono permeate di forza spirituale. Dopo aver piantato nel suolo della Coscienza Cosmica il seme vibratorio della vostra preghiera, non state a dissotterrarlo spesso per vedere se é germogliato.

Mentre pronunciate preghiere e affermazioni, tenete sempre presente che state usando poteri che sono sì vostri, ma che Dio vi ha dato.

Le affermazioni che fanno leva sulla volontà devono essere accompagnate da una risoluzione ferma, quelle che fanno leva sul sentimento vanno espresse con devozione, quelle che fanno leva sulla ragione devono poggiare sulla comprensione esatta.

Le affezioni ostinate, mentali o fisiche hanno sempre profonde radici nel subconscio. Ecco perché tutte le affermazioni della mente cosciente devono poter lasciare un'impronta abbastanza forte da influenzare il subconscio che a sua volta agisce autonomamente sulla mente cosciente.

Delle forti affermazioni coscienti agiscono così sulla mente e sul corpo tramite il subcosciente.

Nell'usare il pensiero come medicina badate a non neutralizzare con pensieri errati l'effetto dei pensieri giusti.

  

IL POTERE DELLE AFFERMAZIONI - DI PHIL LAUT

 

 LA BANCA DELLE AFFERMAZIONI