Immagine

Alfonso Guizzardi, Le radici dell'Anima (estratto)

 Questo lavoro positivista in verità è sulla coscienza, la creatività ed il cervello, in quanto personalmente credo che allo sviluppo non ci sia mai fine o forse il fondersi nell’onda cosmica di un divino che alberga già dentro di noi. Fondersi e non confondersi, trovarsi nel lasciare andare corazze per eccesso o per difetto che siano, e sorprendendosi di aver ritrovato solo ciò che è sempre stato con noi, il nostro essere più autentico, l’essere un po’ come cellule di un unico organismo che, a sua volta, ancora è solo cellula di un altro ancor più grande essere. E allora scopro che al di là del bene e del male io e l’altro da me abbiamo una storia ed un futuro comuni, uno è specchio, narratore e figlio dell’altro. Che bello !!! e mi commuovo.

Tre sono le tesi principali che si intrecciano nell’approccio terapeutico… La prima è che l’essere umano è un’unità psicosomatica. La seconda è che il principio della guarigione è da ricercarsi del tutto in noi stessi, e non in qualche agente esterno… La terza è che l’intera esistenza costituisce un’unità che si muove verso l’evoluzione creativa.

Se avete una coscienza delle dimensioni di una pallina da golf, quando leggete un libro avrete una comprensione delle dimensioni di una pallina da golf, quando guardate all’esterno avrete una consapevolezza delle dimensioni di una pallina da golf, e quando vi svegliate al mattino avrete uno stato di vigilanza delle dimensioni di una pallina da golf. Ma se potete espandere quella coscienza, e poi leggete un libro, avrete più comprensione, se guardate all’esterno avrete più consapevolezza e quando vi svegliate sarete più vigili. È coscienza. E c’è un oceano di coscienza pura e vibrante all’interno di ognuno di noi. E si trova proprio alla fonte e alla base della mente, proprio alla fonte del pensiero, ed anche alla fonte di tutta la materia e del sentire.

Max Planck sosteneva che non c’è alcuna materia in quanto tale e che tutta la materia origina ed esiste solo in virtù di una forza che porta la particella di un atomo allo stato vibrazionale e che tiene assieme questo piccolissimo sistema solare dell’atomo. Dobbiamo assumere, dietro a questa forza, l’esistenza di una mente cosciente ed intelligente.

Questa mente è la matrice (Matrix) di tutta la materia. Di ciò era convinto il grande fisico e di ciò, nel mio piccolo, lo sono anche io.

La materia sembra un punto da cui iniziare. La solidità del mondo sembra totalmente indiscutibile, come una cosa fisica che si può vedere e toccare. Anche il vostro corpo vi assicura che siete solidi, ma a cominciare da Einstein, la fisica moderna ci ha assicurati che questa solidità è un miraggio.

Tutta la materia fisica, tutto ciò che abbiamo intorno a noi, è il risultato di una frequenza. Ciò significa anche che se si amplifica la frequenza, la struttura della materia cambierà.

Alfonso Guizzardi, Le radici dell'Anima, Edizioni Sì, pag. 117

Le Radici dell'Anima Alfonso Guizzardi

Per acquistare il libro on line:

http://www.edizionisi.com/libro_titolo.asp…

 https://m.ilgiardinodeilibri.it/ricerca.php?q=Guizzardi+

 https://www.macrolibrarsi.it/…/__le-radici-dell-anima-libro…